Curriculum
Home
gravidanza
nascita
allattamento
Malattie
crescita
sicurezza in casa e fuori
Novitą del sito
f.a.q.
contatti
links utili
autori del sito

Ambliopia


E' una condizione d'indebolimento della funzione visiva monolaterale (interessa un solo occhio) è possibile un recupero totale o parziale con un precoce intervento riabilitativo. Dai 6-7 mesi fino ai 7-8 anni la funzione visiva del bambino è ancora molto plastica per cui se un occhio non viene usato correttamente per qualsiasi causa, la funzione visiva viene meno e può rimanere ridotta per tutta la vita se non si attua una terapia tempestiva ortottica antiambliopica.
L'ambliopia interessa il 2-4% della popolazione non sottoposta a precoci controlli visivi vengono identificati alcuni particolari tipi di ambliopia, in funzione della patologia che ne consiste la causa.

L'ambliopia da strabismo
E' la forma più frequente infatti nel 30-50% dei bambini affetti da strabismo si manifesta ambliopia (diminuzione della vista in un occhio). Gli strabismi tardivi (che compaiono a 30-36 mesi di vita) generalmente non causano ambliopia mentre fanno eccezione i microstrabismi (deviazione minima, non del tutto visibile, forse congenita, ma presente già dai primi mesi di vita), che possono scompensarsi verso i 3-4 anni diventando strabismi divergenti o convergenti con ambliopia. L'occhio che presenta deviazione viene soppresso a livello cerebrale.

Ambliopia da deprivazione
La causa più frequente è la cataratta congenita o evolutiva della prima infanzia e meno frequentemente dovuta a ptosi, emangioma, linfangioma palpebrale generalmente in un solo occhio e a nistagmo quando ostacola la visione.

Ambliopia da anisometropia
E' connessa a difetti elevati della vista, a nistagmo o ad un importante differenza di refrazione tra i due occhi (anisometropia) in questa ultima ipotesi il bambino farà fatica a fondere le immagini differenti che si formano in ciascuna retina e tenderà ad escludere, a non usare, l'occhio con il difetto refrattivo maggiore. L'ambliopia da anisometropia solitamente ha una prognosi sfavorevole perché la diagnosi è quasi sempre tardiva per il fatto di non presentare segni o sintomi che possono farla sospettare infatti gli occhi del bambino sono allineati perfettamente e la visione risulta normale perché l'occhio "buono" svolge bene qualsiasi attività.

 

<precedente

Torna su

Ricerca nel sito